Autocannone da 90/53

su telaio LANCIA  3 RO

 

131^ Divisione Corazzata "Centauro"

 

  -  Tunisia (A.S.) 1943 -

 

AUTOCOSTRUZIONE  scala 1/48

 

di  Francesco  DATI

 

 

Per il modello mi sono ispirato ad un altro autocannone della Centauro - catturato in Tunisia e successivamente demolito dopo essere stato valutato dagli organi tecnici americani.

Sviluppato dall'Ansaldo nel 1941 e ricevuto l'avvallo dell'Ispettorato Superiore dei Servizi Tecnici del R.E. per un pezzo anticarro di grande potenza su autocarro unificato - Lancia 3RO - per l'azione lontana contro reparti carri ed azione contraerei.

Assegnati ai Rgt. di artiglieria corazzata della Centauro, Ariete e Littorio e destinati in A.S. seguirono le sorti e le vicende delle tre ns. Grandi Unità corazzate, perdute in A.S.

 Si legge nelle varie relazioni sul comportamento del materiale in teatro : "...il 90 è un ottimo materiale, come bocca da fuoco, ma monumentale, vulnerabilissimo, poco adatto all'impiego in A.S., specie con le divisioni corazzate....(omissis). E' apparso che il materiale da 90/53, mentre ha dato ottimi risultati al tiro, presenta sensibili deficienze, sia per la sua mole e conseguente facilità di essere controbattuto, sia per il movimento....."
Diversamente dai Comandi superiori, il giudizio dei diretti operatori - gli artiglieri assegnati all'autocannone da 90/53 - fu più positivo "....Il pezzo è andato su qualsiasi terreno - il Lancia non aveva la trazione integrale ( fortemente criticata l'assenza dai C.di S.ri) anche con i serventi sul carro pezzo durante le marce di trasferimento; ha superato anche forti pendenze e senza mai insabbiarsi....l'impiego del pezzo nel tiro è risultato ottimo perché la precisione e la celerità del tiro è risultata superiore a tutti i pezzi del medesimo calibro, compresi quelli tedeschi ed alleati....perché il pezzo da 90 superava tutti gli altri nel controbattere l'88 ed il 114 inglese....."

(Relazione sul Gruppo da 90/53 del magg. Francesco Paolo Oliva)

 

in foto l'esemplare (in mediocri condizioni) catturato in A.S. ed esposto negli USA a Fort Bliss (OK)

 

        

       

       

       

       

       

       

               

       

       

 

GALLERIA